Efficienza Energetica

Nasce una nuova sensibilità verso le nuove tecnologie volte a salvaguardare l’ambiente attraverso progetti e azioni da implementare nei cicli produttivi aziendali.

Tra i vari accordi internazionali, gli obblighi assunti da ogni singolo Stato, l’impegno delle aziende nell’ottica di un contributo alle riduzioni dell’emissione gas serra, il minimo comune denominatore resta  il risparmio energetico.

Questo si può concretizzare attraverso tre macro azioni, ovvero migliorando l’efficienza energetica nelle fasi di produzione, migliorando le perdite di energia ed adottando fonti rinnovabili.

In tutte le analisi e gli orizzonti temporali da qui al 2050, tra le tre azioni sopra esposte, l’efficienza energetica rappresenta la risorsa più importante, non solo ai fini della riduzione delle emissioni in atmosfera, ma anche per il contenimento della domanda di fossili e per il miglioramento della sicurezza energetica.


Per incrementare l’adozione di queste azioni ed al fine di raggiungere gli obiettivi nazionali di risparmio energetico, finalizzati all’attuazione del Protocollo di Kyoto, sono stati istituiti i Certificati bianchi (o TEE).